lunedì 16 ottobre 2017

Capolavori surrealisti e "dada" che piaceranno anche ai bambini: nuova mostra a Palazzo Albergati

Un viaggio tra i sogni degli artisti che hanno rivoluzionato l'arte nel secolo scorso: "Duchamp, Magritte, Dalì. I rivoluzionari del '900" è la strepitosa mostra aperta a Palazzo Albergati (via Saragozza 28), dal 16 ottobre 2017 fino all'11 febbraio 2018, con opere e allestimenti che potranno affascinare e divertire anche i bambini
Indichiamo subito qualche particolare da non perdere per chi visiterà la mostra in famiglia.


All'ingresso c'è un'area pensata per foto-ricordo: potrete scegliere, ad esempio, di immortalarvi con la bombetta simbolo di Magritte, con i baffi di Dalì o la pipa di Duchamp, ma tutto in formato maxi.


Al piano terra, c'è una sala che riproduce un quadro-simbolo del Surrealismo: "Viso di Mae West come appartamento" di Salvador Dalì. L'installazione comprende un celebre divano rosso a forma di bocca, una sorta di camino a forma di naso e due quadri come occhi. Qui armatevi di pazienza, perché è una delle poche stanze in cui si potranno fare fotografie, e l'attesa potrà essere lunga (ma ne vale la pena perché ci si potrà proprio "ritrarre" all'interno dell'allestimento).


Al piano superiore, invece, c'è una sorta di sedile circolare che in realtà è un gigantesco caleidoscopio, e i visitatori potranno azionarlo; è l'unico momento interattivo della mostra, quindi approfittatene!


Per quanto riguarda le opere, ce ne sono quasi 200, tutte provenienti dall'Israel Museum di Gerusalemme: oltre a quelle firmate da Marcel Duchamp, René Magritte e Salvador Dalì, i tre "giganti" citati nel titolo, si possono ammirare dipinti, statue e installazioni di Max Ernst, Yves Tanguy, Man Ray, Alexander Calder, Pablo Picasso, Joan Mirò, Jean Arp e anche un olio di Giorgio Morandi, per citare solo alcuni degli artisti rappresentati in questa ampia carrellata su Surrealismo e Dadaismo, movimenti nati tra il 1916 e il 1924.


La mostra è aperta tutti i giorni dalle 10 alle 20
Il biglietto intero costa 14 euro; per i ragazzi da 11 a 18 anni ridotto a 12 euro; i bambini da 4 a 11 anni pagano 6 euro; ingresso omaggio per bambini fino a 4 anni.
Tutti i visitatori paganti avranno a disposizione l'audioguida, compresa nel biglietto d'ingresso; per i bambini dai 6 ai 12 anni è a disposizione un percorso speciale, che si concentra su 15 opere: in questo caso l'audio è appositamente studiato per stimolare la fantasia e avvicinare i più piccoli all'arte, al Surrealismo in particolare. 
Se possibile, cercate comunque di prenotare una visita guidata "family friendly" (non appena saranno in calendario, troverete tutti i dettagli qui sul newsblog e sulla pagina Facebook di "Bologna per bimbi - News").

Questa mostra, prodotta e organizzata dal gruppo Arthemisia, è poi particolarmente adatta per le scuole: gli organizzatori propongono visite di 60 minuti per bambini della scuola dell'infanzia e primaria, con la possibilità di seguire anche un laboratorio; per gli studenti delle medie e delle superiori è invece disponibile una visita di circa 75 minuti. Per informazioni: didattica@arthemisia.it

Tutte le informazioni utili sono sul sito di Palazzo Albergati.